torino
BACK PRENOTA SHOP
EN - FR - 中文
IL RISTORANTE

Sala
Risorgimento

La Sala Risorgimento è la più celebre, antica e forse anche rappresentativa del ristorante Del Cambio. Nel massimo rispetto dell’integrità del luogo, ogni elemento è stato ripulito e ripristinato: affreschi, mobili e arredi d’epoca, specchi, boiserie e lampadari ci proiettano, appena entrati, in un’epoca lontana. Qui era solito pranzare Cavour: siamo certi, che oggi, il suo fantasma ritroverà naturalmente il suo tavolo e a ragion veduta crediamo che si sentirà ancor più a suo agio di prima.

Sala
Pistoletto

Parallela alla Sala Risorgimento, la Sala Pistoletto, intitolata all’artista che ne anima l’architettura, ci accoglie con la straordinaria opera “Evento”. Composta da otto lastre specchianti, “Evento” ritrae persone normali che osservano un avvenimento non manifesto nell’opera, ed entrano idealmente in comunicazione con i presenti. In questa sala, si trovano anche poltroncine e tavoli realizzati ad hoc dal designer Martino Gamper.

Sala
d'Ingresso

La Sala d’Ingresso del ristorante è stata adibita a spazio in cui degustare la proposta giornaliera del Light Lunch di Matteo Baronetto. Fascinosa ed elegante,confortevole e disinvolta, caratterizzata da grande luminosità, si configura come l’ambiente più adatto ad un pranzo informale.

Sala
Privé

La Farmacia e il suo tavolo in acciaio diventano protagonisti di cene esclusive fino a DIECI persone. La proposta gastronomica privilegia la condivisione, in un contesto inaspettato e décontracté.

Tavolo
dello Chef

Nel retro della Farmacia si trova il Tavolo dello Chef, un bancone che si affaccia direttamente sulle cucine di Del Cambio. Uno spazio esclusivo gestito direttamente dallo Chef che decide personalmente chi far accomodare. Il menù, creato per l’occasione, varia dalle 8 alle 12 portate.

Cantina

Le cantine di Del Cambio sono ancora più antiche del locale. Risalgono al XVII secolo, e costituiscono le fondamenta non solo materiali ma in qualche modo “spirituali” del ristorante. In questo speciale caveau, in condizioni ottimali di temperatura e umidità, “dorme” un tesoro di oltre 19.000 bottiglie di grande valore, con più di 2.200 etichette scelte fra le eccellenze note, ma anche con un’attenzione alle produzioni più di nicchia, care agli intenditori.

Il tavolo della Cantina

Una stanza speciale, un ambiente minimalista e allo stesso tempo avvolgente, il cui protagonista assoluto è il vino. Tutto è pensato per favorire la convivialità e la condivisione tra gli ospiti, con un menù creato in abbinamento ai vini scelti. Il Tavolo accoglie da un minimo di 8 persone ad un massimo di 20.